Le osteotomie di ginocchio

Col termine di OSTEOTOMIA si definisce una tecnica che attraverso l’asportazione (OSTEOTOMIA DI SOTTRAZIONE ) o l’aggiunta di un cuneo (OSTEOTOMIA DI ADDIZIONE) a livello del femore o della tibia mira a correggere l’asse del ginocchio.

Queste tecniche risultano molto efficaci in pazienti ancora attivi ,di eta’ compresa fra i 45 e i 60-62 anni,con un’artrosi che ha determinato una deviazione assiale del ginocchio in varo o in valgo.

In questi casi ,la protesi è una soluzione troppo precoce e non è in grado di consentire la ripresa di un’attivita’ di alto livello .Con una protesi a parte giocare a golf, andare in bicicletta ,nuotare e fare delle camminate ,altro non si puo’ fare.

L’osteotomia consente invece di spostare il carico dalla zona di ginocchio consumata, riducendo il dolore ,restituendo quindi al ginocchio un livello di attivita’ piu’ adeguato alle esigenze del paziente.

L’efficacia delle osteotomie inoltre dura per 10-12 anni e quindi garantisce a pazienti di mezza eta’ di arrivare ad un’eta’ piu’ avanzata in cui il loro livello di attivita’ sara’ inevitabilmente piu’ basso e la protesi potra’ diventare la soluzione piu’ adatta.

Rispetto alle protesi le osteotomie hanno meno rischi e complicanze, mentre il recupero postoperatorio è un po’ piu’ lento.

Il dr.Berruto e la sua equipe sono riconosciuti come uno dei Centri di riferimento in Italia nell’esecuzione di questi tipi di intervento